Lunedì, 28 Novembre 2016  |  SITO AGGIORNATO AL 7/11/2016

 

1° EDIZIONE
Corso Laboratoriale Teorico-Pratico di Alta Formazione in 

PSICOLOGIA GIURIDICO – FORENSE  

Costo- €  850,00*

Durata : 72 ore

In programmazione

* Il Costo del Master si riferisce alla quota di partecipazione da corrispondere nel caso di pagamento da parte di iscritti per i quali sia previsto il rilascio dei crediti formativi ECM. Per le altre modalità di pagamento, si prega di prendere visione della sezione “Modalità di Pagamento”.

    flechaRICHIEDI INFORMAZIONI SUL CORSO

 

PRESENTAZIONE

torna all’indice

L’esigenza di tutelare il minore coinvolto in procedimenti giudiziari di qualsiasi tipo  e in ogni fase è un principio su cui le disposizioni internazionali si sono da tempo espresse a cominciare dalla Decisione Quadro del Consiglio d’Europa del 2001 sino alla più recente Convenzione di Lanzarote del 2011, iniziative che hanno trovato immediato riscontro in direttive e leggi nazionali.

L’attuazione di tali principi non può prescindere dall’importanza che coloro che operano in ambito processuale con i minori abbiano un’adeguata formazione allo scopo, e a tal proposito i documenti internazionali sono chiarissimi, in quanto pratiche professionali inappropriate non solo real estate finance risultano inefficaci sul piano dell’accertamento della verità processuale ma possono rappresentare per i minori coinvolti in procedimenti giudiziari un trauma ripetuto meglio conosciuto come vittimizzazione secondaria. Su tale aspetto le disposizioni internazionali sono particolarmente sensibili e attente ad inserire direttive e tutele nei testi dei documenti interessati.

Si impone pertanto l’esigenza di favorire la formazione di coloro che operano in tale settore anche con lo scopo di individuare un modello operativo che comporti la collaborazione di più discipline e un costante aggiornamento di tecniche e strumenti.

.

FINALITA’

torna all’indice

Il Corso è soprattutto indirizzato agli psicologi che operano in ambito processuale minorile sia nel settore civile che penale ricoprendo un ruolo fondamentale di supporto all’attività della magistratura che esige pertanto competenze specialistiche che non possono ignorare conoscenze che riguardano le scienze criminologiche e giuridiche. Si vuole pertanto raggiungere un profilo professionale che tenga conto di conoscenze cliniche e psicosociali utili alla comprensione del determinarsi di situazioni di abuso e di devianza minorile non prescindendo tuttavia dalla conoscenza e applicazione di tecniche e strumenti scientificamente validati. Si è avuto infatti un rapido sviluppo di strumenti psicodiagnostici e tecniche di ascolto che ricoprono un ruolo fondamentale nelle procedure giudiziarie sia a carattere civile che penale con lo scopo di individuare le soluzioni più adeguate per il futuro del minore e l’acquisizione di elementi probatori che portino alla punizione dei colpevoli e all’attivazione di procedura  a protezione e tutela delle vittime. Analogamente installment online loans strumenti psicodiagnostici adeguati e valide conoscenze psicosociali sull’evoluzione della devianza minorile rappresentano un valido strumento di consulenza in ambito penale. Non deve escludersi in una prospettiva interdisciplinare la costruzione di un interfaccia con le agenzie sociali che collaborano con gli organi giudiziari e con gli esperti.

 

OBIETTIVI FORMATIVI

torna all’indice

Il Corso si propone di:

1 – favorire lo sviluppo di conoscenze degli scenari operativi in ambito civile e penale in cui un minore può trovarsi nonché degli attori che sono coinvolti;
2 – far conoscere metodologie e strumenti tecnici utili all’espletamento della funzione ausiliare e consultiva nei confronti della magistratura;
3 – imparare a impiegare e valutare gli strumenti considerati utili dopo averne verificato la validità scientifica;
4 – acquisire delle competenze linguistiche e narrative necessarie per fornire la consulenza richiesta;
5 – apprendere modalità interattive finalizzate alla costruzione di una rete di interventi interdisciplinari e interistituzionali.

 

PROGRAMMA

torna all’indice
Il Programma del Corso si articola in 5 moduli.
Nei primi 3 Moduli i corsisti apprenderanno in aula le tecniche procedurali e programmatiche con cui affrontare i temi indicati e le modalità di costruzione di un rapporto anche dal punto di vista della scelta del linguaggio più appropriato.
Nel quarto modulo i corsisti apprenderanno in aula qual è la batteria dei test di maggiore efficacia mediante applicazione e analisi delle codifiche.
Infine, con il quinto modulo i corsisti apprenderanno in aula come impostare una perizia in ambito penale dal punto di vista dei quesiti posti dal magistrato nei vari ambiti processuali con l’indicazione degli  strumenti clinici di accertamento e l’integrazione dell’indagine psicosociale. La stesura della relazione rappresenterà inoltre un momento qualificante di risposta ai quesiti.
MODULO 1: Le procedure a carattere civile che riguardano i minori:
Affidamento e adozione: procedure di valutazione dell’adottabilità.
Tipologia degli accertamenti e organismi coinvolti.
Criteri di valutazione dell’idoneità all’adozione.
L’adozione in casi speciali: possibili aperture.
Cornici giuridiche di riferimento
MODULO 2: Il minore coinvolto in situazioni di conflittualità genitoriali:
Affidamento dei minori e valutazione della capacità genitoriale.
La conflittualità tra genitori e grave rischio per il minore.
La valutazione del rischio psicosociale per il minore coinvolto nella conflittualità genitoriale.
Violenza assistita e valutazione del rischio per il minore.
La tutela giuridica.
MODULO 3: Il minore e la testimonianza
Le competenze testimoniali del minore
L’audizione del minore nei contesti giudiziari
Tecniche e strumenti di ascolto del minore secondo validità scientifica
La suggestionabilità del minore nel contesto giudiziario e socio ambientale.

MODULO 4: La psicodiagnostica
Indicazione degli strumenti psicodiagnostici più adeguati.
La valutazione della capacità genitoriale.
Esame testologico sui minori vittime di abuso.
Ruolo dell’esame testologico nel complesso della relazione peritale.
MODULO 5: I minori autori di reato
La giustizia minorile
La valutazione dell’imputabilità  nella prospettiva psicologica, clinica e sociale.
Strumenti di accertamento dell’imputabilità dei minori.
La perizia tra accertamenti tecnici e progettualità educativa.

 

 

RESPONSABILE SCIENTIFICO

torna all’indice

– Prof.ssa Ermenegilda SCARDACCIONE – professore associato, docente di criminologia presso l’Università G.d’Annunzio di Chieti-Pescara. E’ docente presso l’Università “La Sapienza” di Roma ed autrice di pubblicazioni su devianza e giustizia minorile.

– Dott.ssa Giuseppina MOSTARDI – Assistente sociale e psicologa con lunga esperienza istituzionale nella gestione di casi che riguardano situazioni di abuso sui minori anche come giudice onorario presso il TM di Roma. Attualmente è docente presso il Corso di Laurea di Servizio Sociale della Facoltà di Sociologia dell’Università “La Sapienza” di Roma

 

 

DOCENTI

torna all’indice
 

– Dott.ssa Giuseppina MOSTARDI – Predetta.

– Prof. Giovanni CAMERINI –  Neuropsichiatra Infantile e Psichiatra, docente di Psichiatria Forense dell’infanzia e adolescenza in Master presso le Università di Padova e la Sapienza di Roma.

– Dott.ssa Roberta VACONDIO – Psicologa, docente di psicologia giuridica in Master  presso L’Università “La Sapienza” di Roma.

– Dott.ssa Laura VICECONTE – Psicologa -Psicoterapeuta,dottore di ricerca in Psicologia delle emozioni e della creatività. Docente presso il master dell’Università del Lazio meridionale e presso il Master in Scienze Forensi dell’Università “La Sapienza” di Roma.

– Avv.to Monica GALASSO – Avvocato del foro di Pescara, responsabile della sezione Abruzzo di CamMINO (Camera Nazionale Avvocati per la famiglia e i minorenni).

– Avv.to Stefano MACCIONI – Avvocato del Foro di Roma, esperto in diritto penale minorile.

– Dott. Ugo SABATELLO – Neuropsichiatria Infantile presso il Dipartimento di Scienze Neurologiche, Psichiatriche e Riabilitative dell’Età Evolutiva, Direttore del Master  “Psichiatria Forense e Clinica delle Dipendenze in età Evolutiva”.

 

 

TITOLO

torna all’indice

Al  termine  del corso,  previa  verifica  delle  presenze  e   superamento   dell’esame   finale, verrà conferito agli iscritti:

– l’Attestato     del   Corso Laboratoriale Teorico- Pratico di Alta Formazione in “Psicologia Giuridico-Forense”  rilasciato  dall’Istituto  di Alta    Formazione.

– il Certificato dei Crediti Formativi ECM (Educazione Continua in Medicina).

*Si precisa che il corso non equivale ai Master o corsi di perfezionamento universitari, e di conseguenza, la sua frequenza non dà titolo all’esonero dei Crediti Formativi ECM.

 

DESTINATARI

torna all’indice
Il corso è indirizzato a Psicologi e Assistenti Sociali.

 

Procedura E.C.M.

torna all’indice
Il Corso sarà registrato per il rilascio dei crediti ECM per la figura dello psicologo.

 

DURATA E FREQUENZA

torna all’indice

 Il Master ha una durata di  72 ore, organizzate in 9 lezioni da 8 ore, dalle ore 09.00 alle ore 18.30.

Il calendario è in fase di programmazione.

 

SEDE

torna all’indice
Il corso avrà luogo presso l’Istituto di Alta Formazione in Via G. Baglivi n° 6 – 00161 Roma.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

torna all’indice

La quota di partecipazione comprende: il materiale didattico consegnato esclusivamente su supporto digitale  e consistente in una breve sintesi delle lezioni, eventuali sussidi e schemi per le esercitazioni (se previste) e l’Attestato Finale  (si rimanda al Regolamento d’Istituto art. 5).

CONTATTARE LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA PER VERIFICARE QUALE E’ LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE DI PROPRIA COMPETENZA

A)    ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON BOLLO SE SI E’  OBBLIGATO AI CREDITI  E.C.M.

La quota di partecipazione potrà essere corrisposta a rate. Ciascuna delle rate è comprensiva della maggiorazione di € 2,00 relativa all’imposta di bollo 

Quota corrisposta in più soluzioni:  € 850,00 + bolli
Preiscrizione –  € 70,00 da versare dopo l’indicazione della Segreteria Organizzativa;
I rata    – € 202,00;
II rata   –  € 202,00;
III rata  – € 202,00;
Saldo  –  € 182,00;

oppure, con uno sconto di € 50,00:

Quota corrisposta in 2 soluzioni:  € 800,00 + bolli
Preiscrizione –  € 70,00 da versare dopo l’indicazione della Segreteria Organizzativa;
I rata    – € 367,00;
Saldo  –  € 367,00;

 

B) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON IVA SE NON SI E’ OBBLIGATO  AI CREDITI E.C.M.

La quota di partecipazione al corso deve essere corrisposta  maggiorata dell’Iva (+22%):;

Quota corrisposta in più soluzioni:  € 1.037,00 (€ 850,00 + € 187,00 Iva)
Preiscrizione –   € 70,00 da versare dopo l’indicazione della Segreteria Organizzativa;
I rata    – € 247,00 ;
II rata   –  € 240,00 ;
III rata   – € 240,00 ;
Saldo  –  € 240,00 ;

oppure, con uno sconto di € 50,00:

Quota corrisposta in 2 soluzioni:  € 976,00 (€ 800,00 + € 176,00 Iva)
Preiscrizione –  € 70,00 da versare dopo l’indicazione della Segreteria Organizzativa;
I rata    – € 456,00;
Saldo  –  € 450,00;

 

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

torna all’indice

Come da regolamento (Art.1), la prenotazione ai corsi via e-mail o telefonica, non seguita da pagamento della quota di preiscrizione a seguito della comunicazione della Segreteria Organizzativa, è da ritenersi nulla.

Si ricorda, altresì, che al momento è necessario inoltrare SOLO la domanda di iscrizione. Sarà premura della Segreteria Organizzativa contattarVi circa le tempistiche entro cui effettuare il pagamento della quota di preiscrizione di € 70,00.

Il pagamento della suddetta quota può essere effettuato secondo le seguenti modalità:

1. BONIFICO BANCARIO
Intestato a :
ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE

Coordinate bancarie:
UNICREDIT S.P.A.

IBAN: IT 23 U 02008 05212 000004805064

Dopo aver effettuato il bonifico è necessario:

–  specificare nella causale il nome del corso e il nominativo del partecipante;
– inviare la ricevuta di versamento tramite fax al numero 06 44.04.370, indicando sul fax:

1.  l’indirizzo e-mail,
2.  il recapito telefonico,
3.  i dati per la fatturazione – indirizzo, codice fiscale, P. IVA (se presente).

Ved. Regolamento d’Istituto Art. 2 punto 4.

2. VAGLIA POSTALE ORDINARIO

Intestato a:
ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE, Via G. Baglivi, 6 – 00161 – Roma

Dopo aver effettuato il vaglia è necessario:

–  specificare nella causale il nome del corso e il nominativo del partecipante;
– inviare la ricevuta di versamento tramite fax al numero 06 44.04.370, indicando sul fax:

1.  l’indirizzo e-mail,
2.  il recapito telefonico,
3.  i dati per la fatturazione – indirizzo, codice fiscale, P. IVA (se presente).

Ved. Regolamento d’Istituto Art. 2 punto 4.

3. PRESSO LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

in Via Giorgio Baglivi, 6 – 00161 – Roma. Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:30 alle ore 19:00 orario continuato.

Visto che i corsi sono a numero chiuso, si consiglia di contattare la Segreteria Organizzativa prima di effettuare qualsiasi pagamento per verificare la disponibilità dei posti. In ogni caso, sarà tenuto conto dell’ordine cronologico di ricezione della ricevuta di versamento della quota di preiscrizione, ai fini dell’accettazione dell’iscrizione. Pertanto, gli iscritti sono pregati di chiedere conferma della corretta what is a loan consolidation ricezione della documentazione inoltrata.

 

 

DOCUMENTAZIONE

torna all’indice

Per completare la pratica amministrativa di iscrizione occorrerà far pervenire presso la Segreteria Organizzativa, per posta o mano, quanto segue:

1.  Domanda di iscrizione (clicca qui per scaricarla) compilata in tutti i campi richiesti e   firmata in originale.
2.  Fotocopia documento identità
3.  Fotocopia del Codice Fiscale e Partita IVA (se presente)
4.  Fotocopia del titolo di studio o autocertificazione

La documentazione di cui sopra dovrà pervenire alla Segreteria Organizzativa, in uno dei seguenti modi:

– per posta o a mano presso l’ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE, Via G. Baglivi,6 – 00161 -Roma;
– per e-mail al seguente indirizzo formazione@iaform.it;
– per fax allo 06.4404370.

 

INFORMAZIONI GENERALI

torna all’indice
– Contatti.
– Dove siamo.
– Regolamento d’Istituto (si consiglia di prenderne visione prima di procedere all’iscrizione).