Venerdì, 31 Luglio 2015  |  SITO AGGIORNATO AL 16/06/2015


13° EDIZIONE
Seminario di Aggiornamento Teorico – Pratico su

FOCUS ON: ECG 200 ELETTROCARDIOGRAMMI DA INTERPRETARE

In programmazione

 

flechaRICHIEDI INFORMAZIONI SUL CORSO

 

PRESENTAZIONE

torna all’indice

La diffusione dell’elettrocardiografia è stata travolgente. Non si può eseguire alcuna attività lavorativa, sportiva, amatoriale o sociale se non si è in possesso di un ECG, per non parlare delle pratiche clinico-diagnostico-terapeutiche.

A tale diffusione non ha fatto però riscontro una conseguente e conforme informazione e conoscenza scientifica. Sono molti i medici non cardiologi che registrano ed interpretano gli ECG, ma mancano le occasioni per misurare il proprio livello di apprendimento e l’aggiornamento delle proprie competenze.
Il Seminario si propone di mostrare un panorama delle più diverse morfologie, tipologie e patologie valutabili elettrocardiograficamente, sottoponendo all’analisi individuale e collettiva centinaia di ECG (oltre 200).

 

FINALITA’

torna all’indice
Scopo del Seminario è di consentire ai discenti di esaminare, discutere ed interpretare un numero considerevole di elettrocardiogrammi (oltre 200), così da abbracciare tutto il campo della elettrocardiografia clinica e delle variabili elettrocardiografiche. L’aggiornamento delle conoscenze e la diffusione dei mezzi strumentali d’indagine di primo livello, quale l’ECG, richiede il pronto adeguamento dei comportamenti dei medici, che non sempre possono o vogliono dipendere –in parte o in tutto- da altri specialisti per la loro valutazione ed interpretazione.
Scopo del Seminario è quindi di creare un’immaginaria arena di confronto fra pari, allo scopo di stimolare ciascuno a scendere in campo.

 

OBIETTIVI FORMATIVI

torna all’indice

Obiettivo formativo nazionale : DOCUMENTAZIONE CLINICA. PERCORSI CLINICO-ASSISTENZIALI DIAGNOSTICI E RIABILITATIVI, PROFILI DI ASSISTENZA – PROFILI DI CURA

L’obiettivo è innanzitutto di creare un lessico comune fra i medici per identificare e definire in modo univoco le differenti manifestazioni elettrocardiografiche. Omogeneizzare i percorsi logico-interpretativi presuppone un comune bagaglio di informazioni aggiornate; pertanto il Seminario intende perseguire i seguenti obiettivi:

- Uniformare la metodica di analisi, interpretazione e refertazione di un ECG
- Stimolare la valutazione critica (dagli ECG apparentemente normali agli ECG complessi)
- Confrontare le proprie ipotesi con quelle di altri colleghi.
Il metodo didattico si basa sulla presentazione (proiezione da PC) di ECG in sequenza random. Nessuna interpretazione sarà avviata dal Docente, che aspetterà l’inizio della discussione fra i discenti. Se dopo 3 minuti (tempo medio di interpretazione di un ECG, secondo il tempario dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri) non sarà stata proposta alcuna ipotesi di valutazione, l’ECG sarà eliminato. In questo modo si intende stimolare i discenti ad esporsi in prima persona per evitare di perdere inutilmente tempo.
Ai discenti sarà fornito il seguente materiale didattico:
• CD con ECG esemplificativi dei quadri clinico-ECGrafici analizzati
• Bibliografia e linee guida internazionali.

 

PROGRAMMA

torna all’indice

Saranno analizzati ECG relativi alle seguenti condizioni:

- Anatomia e Fisiologia  del sistema di conduzione: genesi dell’ECG e ECG normale.
- Turbe del ritmo: tachicardie e bradicardie sopraventricolari, fibrillazione e flutter atriale, tachicardie ventricolari e fibrillazione ventricolare, ectopie sopraventricolari e ventricolari.
- Turbe della conduzione: Blocchi seno-atriali, blocchi atrio-ventricolari, blocchi di branca, blocchi fascicolari.
- S. Preeccitazione: Preeccitazione (Wolff-Parkinson-White).
- Sindromi: Sindrome del QT lungo, Sindrome di Brugada.
- Sindromi coronariche acute: ischemia, infarto miocardio acuto a ST sopraslivellato: STEMI , e non sopraslivellato: NSTEMI.
- Ischemia cronica.
- Ipertrofia ventricolare sinistra e destra.
- Alterazioni da disionemia.
- Alterazioni per effetto iatrogeno.
- Miopericarditi.
- Gravidanza, neonatologia, infanzia.
- Embolia polmonare.
- Sindrome bradi-tachi.
- Ritmi indotti da pace maker.

RESPONSABILE SCIENTIFICO

torna all’indice
 Dott. Minardi

Prof. Giovanni MINARDI - Specialista in Cardiologia e Medicina dello Sport. UOC Cardiologia I: Servizio di Cardiodiagnostica non invasiva dell’Az. Osp. S. Camillo-Forlanini di Roma . Prof. Incaricato all’Università “Sapienza” di Roma e all’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana. Fellow dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri e della Società Europea di Cardiologia. E’ ritenuto Esperto in Ecocardiografia generale e di alta specialità ed in grado di dirigere un Laboratorio di II Livello (Riconoscimento SIEC della Qualifica individuale e dell’Accreditamento del Laboratorio, con certificazione della Qualità SIEC).

DOCENTE

torna all’indice

Prof. Giovanni MINARDI - predetto.

 

TITOLO FINALE

torna all’indice

Al  termine  del corso,  previa  verifica  delle  presenze  e   superamento   dell’esame   finale, verrà conferito agli iscritti:

-  l’Attestato   del “Corso   di    Aggiornamento    in Focus  on:      ECG   200    Elettrocardiogrammi     da   interpretare”   rilasciato    dall’Istituto  di   Alta      Formazione.

- il Certificato dei Crediti Formativi ECM (Educazione Continua in Medicina).

 

DESTINATARI

torna all’indice

Il Corso è strutturato per Medici (internisti, medici d’urgenza, cardiologi del territorio, medici di famiglia) e per neo laureati.

La sua impostazione lo rende utile e adatto a medici in formazione, a medici inseriti in strutture ambulatoriali, di emergenza territoriale e di ricovero, per la possibilità e necessità di affrontare con idoneo bagaglio culturale ed accresciuta esperienza alcune importanti condizioni cliniche sia in situazioni di emergenza/urgenza sia in corso di follow-up.

I partecipanti dovranno essere già in possesso delle conoscenze elettrocardiografiche di base riguardo sia alla tecnica di esecuzione sia ai quadri clinico-elettrocardiografici più comuni (aritmie, sindromi coronariche acute, blocchi, ecc.).
Non è infatti prevista una sessione introduttiva, ma si simulerà quanto avviene in un Pronto Soccorso Cardiologico a cui affluiscano nell’arco di ogni giornata 100 ECG da refertare.
La corretta ed immediata interpretazione di un ECG può consentire ai medici sia di predisporre corretti interventi d’emergenza/urgenza (sindromi coronariche acute, aritmie minacciose) sia di evitare inutili ed affannose corse in Ospedale.

 

PROCEDURA E.C.M.

torna all’indice
L’evento sarà registrato per il rilascio dei crediti formativi ECM

 

DURATA E FREQUENZA

torna all’indice

Il corso ha una durata di 15 ore.

 

SEDE DEL CORSO

torna all’indice
Il corso avrà luogo presso l’Istituto di Alta Formazione in via G. Baglivi n° 6 – 00161 Roma.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

torna all’indice

La quota di partecipazione comprende: il materiale didattico consegnato esclusivamente su supporto digitale  e consistente in una breve sintesi delle lezioni, eventuali sussidi e schemi per le esercitazioni (se previste) e l’Attestato Finale  (si rimanda al Regolamento d’Istituto art. 5).

La quota di partecipazione all’evento potrà essere corrisposta, tramite bonifico bancario o vaglia postale, come di seguito descritto.

A)    ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON BOLLO SE SI E’ INTERESSATI AI CREDITI ECM

 € 197,00  (€195,00 + € 2,00 per un bollo)

B) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON IVA SE NON  SI E’ INTERESSATI AI CREDITI ECM

La quota di partecipazione al corso deve essere corrisposta  maggiorata dell’Iva (+22%):
€ 237,90 (€ 195,00 + €42,90 Iva)

 

CONTATTARE LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA PER VERIFICARE QUALE E’ LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE DI PROPRIA COMPETENZA

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

torna all’indice

Come da regolamento (Art.1), la prenotazione ai corsi via e-mail o telefonica, non seguita da pagamento della quota di preiscrizione, è da ritenersi nulla.

Il pagamento della suddetta quota può essere effettuato secondo le seguenti modalità:

1. BONIFICO BANCARIO

Intestato a :
ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE

Coordinate bancarie:
UNICREDIT S.P.A.

IBAN: IT 23 U 02008 05212 000004805064

Dopo aver effettuato il bonifico è necessario:

-  specificare nella causale il nome del corso e il nominativo del partecipante;
- inviare la ricevuta di versamento tramite fax al numero 06 44.04.370, indicando sul fax:

1.  l’indirizzo e-mail,
2.  il recapito telefonico,
3.  i dati per la fatturazione - indirizzo, codice fiscale, P. IVA (se presente).

Ved. Regolamento d’Istituto Art. 2 punto 4.

2. VAGLIA POSTALE ORDINARIO

Intestato a:
ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE, Via G. Baglivi, 6 – 00161 – Roma

Dopo aver effettuato il vaglia è necessario:
-  specificare nella causale il nome del corso e il nominativo del partecipante;
- inviare la ricevuta di versamento tramite fax al numero 06 44.04.370, indicando sul fax:
1.  l’indirizzo e-mail,
2.  il recapito telefonico,
3.  i dati per la fatturazione - indirizzo, codice fiscale, P. IVA (se presente).

Ved. Regolamento d’Istituto Art. 2 punto 4.

3. PRESSO LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

in Via Giorgio Baglivi, 6 – 00161 – Roma. Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:30 alle ore 19:00 orario continuato.
Visto che i corsi sono a numero chiuso, si consiglia di contattare la Segreteria Organizzativa prima di effettuare qualsiasi pagamento per verificare la disponibilità dei posti. In ogni caso, sarà tenuto conto dell’ordine cronologico di ricezione della ricevuta di versamento della quota di preiscrizione, ai fini dell’accettazione dell’iscrizione. Pertanto, gli iscritti sono pregati di chiedere conferma della corretta ricezione della documentazione inoltrata.

 

DOCUMENTAZIONE

torna all’indice

Per completare la pratica amministrativa di iscrizione occorrerà far pervenire presso la Segreteria Organizzativa, per posta o mano, quanto segue:

1.  Domanda di iscrizione (clicca qui per scaricarla) compilata in tutti i campi richiesti e        firmata in originale.
2.  Fotocopia documento identità
3.  Fotocopia del Codice Fiscale e Partita IVA (se presente)
4.  Fotocopia del titolo di studio o autocertificazione

La documentazione di cui sopra dovrà pervenire alla Segreteria Organizzativa, in uno dei seguenti modi:

- per posta o a mano presso l’ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE, Via G. Baglivi, 6 – 00161 –     Roma;
- per e-mail al seguente indirizzo info@iaform.it;
- per fax allo 06.4404370.

INFORMAZIONI GENERALI

torna all’indice
Contatti.
Dove siamo.
Regolamento d’Istituto (si consiglia di prenderne visione prima di procedere all’iscrizione).