Lunedì, 28 Novembre 2016  |  SITO AGGIORNATO AL 7/11/2016


12° EDIZIONE

Corso Laboratoriale di Alta Formazione in 

ECOCARDIOGRAFIA CLINICA

Inizio 9  Marzo 2016
Iscrizioni entro 12 Febbraio 2016

flechaRICHIEDI INFORMAZIONI SUL CORSO

 

 

Il Corso si suddivide in due moduli:

–          Ecocardiografia base

–          Ecocardiografia avanzato – Tecniche di acquisizione ecocardiografica

E’ possibile la partecipazione soltanto al secondo modulo laddove si abbiano requisiti che attestino una conoscenza delle basi teoriche riferite all’Ecocardiografia.

Il secondo modulo prevede l’esecuzione diretta da parte dei partecipanti di attività pratiche o tecniche con strumentazione ecocardiografica e tutors.

L’iscrizione ad entrambi i moduli comporta una riduzione della quota totale.

RESPONSABILE SCIENTIFICO

torna all’indice

 

 Dott. Minardi Prof. Giovanni MINARDI – Specialista in Cardiologia e Medicina dello Sport. UOC Cardiologia I: Servizio di Cardiodiagnostica non invasiva dell’Az. Osp. S. Camillo-Forlanini di Roma . Prof. Incaricato all’Università “Sapienza” di Roma e all’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana. Fellow dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri e della Società Europea di Cardiologia. E’ ritenuto Esperto in Ecocardiografia generale e di alta specialità ed in grado di dirigere un Laboratorio di II Livello (Riconoscimento SIEC della Qualifica individuale e dell’Accreditamento del Laboratorio, con certificazione della Qualità SIEC).

 

DOCENTI

torna all’indice

Prof. Giovanni Minardi

Dott. Giovanni Pulignano

Dott.ssa Maria Denitza Tinti

Dott. Amedeo Pergolini

Dott. Giordano Zampi

 

DESTINATARI

torna all’indice

Il Corso è rivolto ai laureati in Medicina e Chirurgia

 

ECOCARDIOGRAFIA CLINICA BASE

L’ecocardiografia è la metodica diagnostica in ambito cardiologico più diffusa dopo l’elettrocardiografia. Con l’avvento sul mercato di ecocardiografi miniaturizzati, le sue potenziali disponibilità e diffusione sono ulteriormente aumentate, ma tali vantaggi spesso non vanno di pari passo con l’appropriatezza esecutiva ed interpretativa con cui gli ultrasuoni in cardiologia vengono utilizzati. Infatti senza un adeguato training un uso indiscriminato dell’ecocardiografia può costituire un moltiplicatore di inappropriatezza della metodica con inevitabili ricadute negative sulla gestione clinica dei pazienti e sulla sostenibilità del Sistema Sanitario.
Pertanto assume una importanza cruciale il livello di competenza degli operatori coinvolti in campo ecocardiografico nei diversi contesti in cui tale metodica può essere articolata e la consapevolezza di questi ultimi dell’importanza di concepire uno specifico modello organizzativo per l’ecocardiografia prima di accostarsi all’aspetto tecnico di acquisizione ed interpretazione degli esami ecocardiografici nei diversi setting clinici.

 

FINALITA’

torna all’indice 

Il corso è indirizzato a quanti desiderano acquisire le nozioni teoriche fondamentali,  le capacità pratiche per una corretta tecnica di acquisizione e di interpretazione delle immagini ecocardiografiche. Ai partecipanti verranno fornite le nozioni fondamentali per scegliere le apparecchiature ecocardiografiche più adatte alle proprie esigenze e/o per ottimizzare il rendimento delle apparecchiature già a loro disposizione.
Verranno analizzati i principali scenari clinici in cui il contributo dell’ecocardiografia è divenuto fondamentale nel corso degli anni. Verranno esaminati i data set ecocardiografici che caratterizzano la definizione anatomo-funzionale delle principali strutture cardiache e le relative patologie.
I partecipanti saranno guidati attraverso un percorso che parte dalla consapevolezza dell’importanza dell’organizzazione del laboratorio di ecocardiografia. Quest’ultima è il prerequisito fondamentale perché l’attività ecocardiografica si svolga secondo criteri di qualità, appropriatezza esecutiva e sicurezza.
Il corso è organizzato in più lezioni, ognuna articolata nell’arco temporale di 7 ore e 30 minuti  e si avvarrà di diverse modalità di interazione; è prevista inoltre una ampia parte pratica in cui:

– si condivideranno le esperienze dei partecipanti e del panel dei relatori circa l’esecuzione degli esami e la loro interpretazione

– si discuteranno casi clinici selezionati

La durata del corso è di 37 ore e 30 minuti.

 

OBIETTIVI FORMATIVI

torna all’indice

– Fornire adeguate conoscenze per una corretta acquisizione, interpretazione e refertazione degli esami ecocardiografici e per la valutazione dei più corretti percorsi clinico-diagnostici come guida alla scelta delle terapie più efficaci e moderne.

– Sintetizzare le più recenti acquisizioni delle Linee Guida nell’ambito della tecnica ecocardiografica, con particolare attenzione all’utilizzo appropriato della metodica per guidare la scelta delle opzioni terapeutiche e renderle di facile fruibilità.

– Spiegare l’applicazione e lo sviluppo della Tele-ecocardiografia come strumento per attuare la condivisone dell’imaging ecocardiografico per ottimizzare la gestione clinica dei pazienti cardiopatici.

 

PROGRAMMA

torna all’indice

1° GIORNATA 09 MARZO 2016:
PRINCIPI DI FISICA DEGLI ULTRASUONI ED ANATOMIA ECOCARDIOGRAFICA

Presentazione del seminario
Fisica degli ultrasuoni e principi di base della produzione delle immagini ecocardiografiche
Come regolare l’ecografo.
Anatomia ecocardiografica normale

LA FUNZIONE VENTRICOLARE SINISTRA
  La funzione sistolica globale e regionale
La funzione diastolica.

Discussione di casi clinici
Esercitazioni

2° GIORNATA 10 MARZO 2016:
 VALUTAZIONE ECOCARDIOGRAFICA DI PARTICOLARI SUBSET CLINICI

Lo studio del paziente iperteso e del paziente con fibrillazione atriale
Lo studio del paziente con scompenso cardiaco; con o senza dissincronia ventricolare sinistra e le indicazioni alla CRT
Lo studio del paziente oncologico in trattamento chemioterapico
Discussione di casi clinici
Esercitazioni

LA FUNZIONE VENTRICOLARE DESTRA, L’IPERTENSIONE ARTERIOSA POLMONARE E LO  STUDIO DEL

SETTO INTERATRIALE
 La funzione sistolica del ventricolo destro
La valutazione emodinamica non invasiva del paziente con ipertensione arteriosa polmonare
Lo studio del setto interatriale
Discussione di casi clinici
Esercitazioni

3° GIORNATA 06 APRILE 2016:
IL PAZIENTE AFFETTO DA CARDIOPATIA ISCHEMICA

Semeiotica ecocardiografica dell’ischemia e della vitalità miocardica.
L’ecocardiogramma nell’infarto miocardico acuto e stabilizzato.
L’ecocardiogramma dopo infarto miocardico sottoposto a rivascolarizzazione
L’eco-stress: quando richiederlo, come scegliere l’ecostress più idoneo al singolo paziente.
Discussione di casi clinici
Esercitazioni

4° GIORNATA 07 APRILE 2016:
IL PAZIENTE CON SOFFIO  “MITRALICO”

Lo studio dell’insufficienza valvolare mitralica organica
Lo studio dell’insufficienza valvolare mitralica funzionale
Lo studio della stenosi valvolare mitralica
Quando ricorrere all’ecocardiogramma transesofageo ed alla valutazione funzionale
Discussione di casi clinici
Esercitazioni

IL PAZIENTE CON SOFFIO “AORTICO”
Lo studio della stenosi valvolare aortica (classica, a basso flusso e basso gradiente e paradossa)
La valvola aortica bicuspide
Lo studio dell’insufficienza valvolare aortica
Discussione di casi clinici
Esercitazioni

5°GIORNATA 08 APRILE 2016:
LO STUDIO DEL PAZIENTE PORTATORE DI PROTESI VALVOLARI; DEL PAZIENTE,
AFFETTO DA ENDOCARDITE INFETTIVA; DEL PAZIENTE CON CARDIOPATIE CONGENITE

Lo studio dei pazienti portatori di protesi valvolari.
Approccio diagnostico al paziente con endocardite infettiva:
diagnosi, follow up ed indicazioni all’esame trans esofageo
Le cardiopatie congenite

DISCUSSIONE INTERATTIVA DI CASI CLINICI E VERIFICA FINALE DELL’APPRENDIMENTO
Discussione di casi clinici
Esercitazioni in piccoli gruppi con produzione di report finale
Test finale di verifica dell’apprendimento attraverso l’interpretazione di esami ecocardiografici

 

ECOCARDIOGRAFIA CLINICA BASE

(Tecniche di acquisizione Ecocardiografica)

FINALITA’

torna all’indice 

Il  corso è orientata a partecipanti che desiderano acquisire le indicazioni pratiche per una corretta tecnica di acquisizione delle immagini ecocardiografiche e che preferibilmente già posseggano le nozioni teoriche fondamentali alla base dei diversi setting clinici in cui la metodica ecocardiografica viene correntemente applicata. Lo scopo di tale sezione infatti è quello di guidare i partecipanti attraverso un percorso che parte dalla consapevolezza dell’importanza della conoscenza dei principi fisici degli ultrasuoni e della formazione dell’immagine ecocardiografica e prosegue con la presentazione delle modalità più appropriate per ottimizzare il rendimento delle apparecchiature eventualmente già a loro disposizione.

Inoltre verranno fornite le nozioni fondamentali dell’anatomia ecocardiografica normale.

Il corso proseguirà con sessioni pratiche in cui i partecipanti verranno guidati nella corretta tecnica di acquisizione delle immagini dalle principali finestre ecocardiografiche grazie alla disponibilità di ecocardiografi e modelli.

Ogni sessione terminerà con una rassegna delle principali misurazioni possibili sulle immagini appena acquisite e dei limiti e dei vantaggi di ognuno di essi in funzione dell’interpretazione clinica delle immagini.

Il percorso didattico terminerà con un esame finale di tecnica di acquisizione ecocardiografica.

La durata del corso è di 30 ore

 

PROGRAMMA

torna all’indice

°GIORNATA: 04 Maggio 2016
PRINCIPI DI FISICA DEGLI ULTRASUONI ED ANATOMIA ECOCARDIOGRAFICA
Presentazione del seminario
Come regolare l’ecografo: trucchi e consigli
Cenni di anatomia ecocardiografica normale
I Sessione di Tecnica di acquisizione
La corretta acquisizione delle  immagini dalla finestra    parasternale: trucchi e consigli
II Sessione di Tecnica di acquisizione
La corretta acquisizione delle immagini dalla finestra parasternale: trucchi e consigli
Principali parametri e misurazioni sulle sezioni asse lungo ed asse corto parasternale e loro utilità clinica

2°GIORNATA: 05 Maggio 2016
II SESSIONE DI TECNICA DI ACQUISIZIONE
La corretta acquisizione delle immagini dalla finestra apicale: trucchi e consigli
Principali parametri e misurazioni sulle sezioni apicali e loro utilità clinica

3°GIORNATA:  15 Giugno 2016
III SESSIONE DI TECNICA DI ACQUISIZIONE
La corretta acquisizione delle immagini dalle finestre sottocostale e soprasternale: trucchi e consigli
Principali parametri e misurazioni sulle sezioni sottocostale e soprasternale e loro utilità clinica

4°GIORNATA:  16 Giugno 2016
IV SESSIONE DI TECNICA DI ACQUISIZIONE
Esecuzione di esami ecocardiografici completi da parte dei partecipanti

 

Procedura E.C.M.

torna all’indice
Il Corso sarà registrato per il rilascio dei  Crediti Formativi E.C.M

 

DURATA E FREQUENZA

torna all’indice

Il Corso ha una durata di 67 ore e 30 minuti, organizzate come di seguito:

9 Lezioni Teoriche da 7 ore e 30 minuti, dalle ore 09:00 alle ore 18:00

Calendario delle lezioni:
09 Marzo 2016
10 Marzo 2016
06 Aprile 2016
07 Aprile 2016
08 Aprile 2016
04 Maggio 2016
05 Maggio 2016
15 Giugno 2016
16 Giugno 2016

Le ore totali di frequenza alle lezioni sono tassative ai fini del conseguimento dei Crediti Formativi E.C.M.

 

TITOLO FINALE

torna all’indice

Al termine del corso, previa verifica delle presenze e superamento dell’esame finale, verrà conferito agli iscritti:

  • l’Attestato del “Corso Laboratoriale di Alta Formazione in ECOCARDIOGRAFIA CLINICA” rilasciato dall’Istituto di Alta Formazione
  • il Certificato dei CREDITI FORMATIVI ECM (Educazione Continua in Medicina)

Si precisa che il corso non equivale a corsi di perfezionamento universitari e di conseguenza, la sua frequenza non dà titolo all’esonero dei crediti formativi ECM

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE CORSO COMPLETO

torna all’indice

La quota di partecipazione comprende: il materiale didattico consegnato esclusivamente su supporto digitale  e consistente in una breve sintesi delle lezioni, eventuali sussidi e schemi per le esercitazioni (se previste) e l’Attestato Finale  (si rimanda al Regolamento d’Istituto art. 5).

La quota di partecipazione all’ evento potrà essere corrisposta, tramite bonifico bancario o vaglia postale, come di seguito descritto.

CONTATTARE LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA PER VERIFICARE QUALE E’ LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE DI PROPRIA COMPETENZA.

A) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON BOLLO SE SI E’ INTERESSATI AI CREDITI  E.C.M.

1) Quota corrisposta in più soluzioni:  € 1.450,00 + bolli (ove dovuti)

Preiscrizione –  € 70,00  (da  versare all’atto dell’invio della domanda di iscrizione);
– € 382,00 entro il 9 Marzo 2016
– € 342,00 entro il 6 Aprile  2016
– € 332,00 entro il 4 Maggio 2016
– € 332,00 entro il 15 Giugno 2016

Oppure con sconto di € 50,00:

2) Quota corrisposta in 2 soluzioni:  €1.400,00 + bolli (ove dovuti)

Preiscrizione –  € 70,00  (da  versare all’atto dell’invio della domanda di iscrizione);
– € 667,00 entro il 9 Marzo 2016
– € 667,00 entro il 6 Aprile  2016

B) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON IVA

1)  Quota corrisposta in più soluzioni: € 1.769,00 (€ 1.450,00 + € 319,00 iva)

Preiscrizione –  € 70,00  (da  versare all’atto dell’invio della domanda di iscrizione);
– € 450,00 entro il 9 Marzo 2016
– € 420,00 entro il 6 Aprile  2016
– € 420,00 entro il 4 Maggio 2016
– € 409,00 entro il 15 Giugno 2016

 

2) Quota corrisposta in 2 soluzioni:  €1.708,00 (€ 1.400,00 + € 308,00 iva)

Preiscrizione –  € 70,00  (da  versare all’atto dell’invio della domanda di iscrizione);
– € 819,00 entro il 9 Marzo 2016
– € 819,00 entro il 6 Aprile  2016

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL SOLO CORSO DI ECOCARDIOGRAFIA BASE

torna all’indice

A) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON BOLLO SE SI E’ INTERESSATI AI CREDITI  E.C.M.

1)  € 825,00 + bolli (ove dovuti)

Preiscrizione –  € 70,00  (da  versare all’atto dell’invio della domanda di iscrizione);
– € 382,00 entro il 9 Marzo 2016
– € 377,00 entro il 6 Aprile  2016

B) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON IVA

1)  € 1006,50 (€ 825,00 + € 181,50 iva)

Preiscrizione –  € 70,00  (da  versare all’atto dell’invio della domanda di iscrizione);
– € 468,25 entro il 9 Marzo 2016
– € 468,25 entro il 6 Aprile  2016

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL SOLO CORSO DI ECOCARDIOGRAFIA AVANZATO

torna all’indice

A) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON BOLLO

1)  € 690,00 + bolli (ove dovuti)

Preiscrizione –  € 70,00  (da  versare all’atto dell’invio della domanda di iscrizione);
– € 312,00 entro il 4 Maggio 2016
– € 312,00 entro il 15 Giugno 2016

B) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON IVA

1)  € 841,80 (€ 690,00 + € 151,80 iva)

Preiscrizione –  € 70,00  (da  versare all’atto dell’invio della domanda di iscrizione);
– € 386,30 entro il 4 Maggio 2016
– € 385,50 entro il 15 Giugno 2016

 

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

torna all’indice

Come da regolamento (Art.1), la prenotazione ai corsi via e-mail o telefonica, non seguita da pagamento della quota di preiscrizione, è da ritenersi nulla.

Il pagamento della suddetta quota può essere effettuato secondo le seguenti modalità:

1. BONIFICO BANCARIO

Intestato a :
ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE

Coordinate bancarie:
UNICREDIT S.P.A.

IBAN: IT 23 U 02008 05212 000004805064

Dopo aver effettuato il bonifico è necessario:
–  specificare nella causale il nome del corso e il nominativo del partecipante;
– inviare la ricevuta di versamento tramite fax al numero 06 44.04.370, indicando sul fax:

1.  l’indirizzo e-mail,
2.  il recapito telefonico,
3.  i dati per la fatturazione – indirizzo, codice fiscale, P. IVA (se presente).

Ved. Regolamento d’Istituto Art. 2 punto 4.

2. VAGLIA POSTALE ORDINARIO

Intestato a:
ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE, Via G. Baglivi, 6 – 00161 – Roma

Dopo aver effettuato il vaglia è necessario:
–  specificare nella causale il nome del corso e il nominativo del partecipante;
– inviare la ricevuta di versamento tramite fax al numero 06 44.04.370, indicando sul fax:

1.  l’indirizzo e-mail,
2.  il recapito telefonico,
3.  i dati per la fatturazione – indirizzo, codice fiscale, P. IVA (se presente).

Ved. Regolamento d’Istituto Art. 2 punto 4.

3. PRESSO LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

in Via Giorgio Baglivi, 6 – 00161 – Roma. Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:30 alle ore 19:00 orario continuato.

Visto che i corsi sono a numero chiuso, si consiglia di contattare la Segreteria Organizzativa prima di effettuare qualsiasi pagamento per verificare la disponibilità dei posti. In ogni caso, sarà tenuto conto dell’ordine cronologico di ricezione della ricevuta di versamento della quota di preiscrizione, ai fini dell’accettazione dell’iscrizione. Pertanto, gli iscritti sono pregati di chiedere conferma della corretta ricezione della documentazione inoltrata.

 

DOCUMENTAZIONE

torna all’indice

Per completare la pratica amministrativa di iscrizione occorrerà far pervenire presso la Segreteria Organizzativa, per posta o mano, quanto segue:

1.  Domanda di iscrizione (clicca qui per scaricarla) compilata in tutti i campi richiesti e  firmata in originale.
2.  Fotocopia documento identità
3.  Fotocopia del Codice Fiscale e Partita IVA (se presente)
4.  Fotocopia del titolo di studio o autocertificazione
5.  Fotocopia iscrizione all’ordine

La documentazione di cui sopra dovrà pervenire alla Segreteria Organizzativa, in uno dei seguenti modi:

– per posta o a mano presso l’ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE, Via G. Baglivi, 6 – 00161 –     Roma;
– per e-mail al seguente indirizzo info@iaform.it;
– per fax allo 06.4404370.

 

SEDE DEL CORSO

torna all’indice
Il Corso avrà luogo presso l’Istituto di Alta Formazione in via Baglivi, 6 – 00161 Roma

 

INFORMAZIONI GENERALI

torna all’indice
– Contatti.
– Dove siamo.
– Regolamento d’Istituto (si consiglia di prenderne visione prima di procedere all’iscrizione).