Lunedì, 28 Novembre 2016  |  SITO AGGIORNATO AL 7/11/2016


7° EDIZIONE
Corso di Aggiornamento Professionale di

SICUREZZA ALIMENTARE E H.A.C.C.P.
(HAZARD ANALYSIS AND CRITICAL CONTROL POINTS):
CONTROLLO ED AUTOCONTROLLO
DEI PRODOTTI ALIMENTARI

Metodi, applicazioni e norme di riferimento 

Costo – € 300,00

Durata:  22 ore

24,6 Crediti Formativi ECM

Inizio Martedì 28 Marzo 2017

Iscrizioni entro il 3 Marzo 2017

flechaRICHIEDI INFORMAZIONI SUL CORSO

 

PRESENTAZIONE

torna all’indice

La sicurezza alimentare rappresenta un obiettivo prioritario delle autorità sanitarie e politiche ed è, in misura sempre maggiore, al centro dell’ attenzione dei consumatori.
Il commercio internazionale di prodotti alimentari, i viaggi all’estero, i cambiamenti nelle abitudini alimentari e l’avvento di nuove tecniche di produzione e preparazione di alimenti, se da una parte apportano benefici sociali ed economici, dall’altra facilitano la diffusione di malattie trasmissibili attraverso gli alimenti, che non solo possono incidere gravemente sulla salute dei consumatori ma anche determinare importanti ricadute economiche negative sulle attività commerciali e turistiche.
Le gravi emergenze nella sicurezza alimentare verificatesi nel periodo 1996-2001 (BSE, diossina, afta epizootica etc), hanno determinato uno forte stimolo al cambiamento che ha indotto l’Unione Europea, e l’Italia come Paese membro, ad adottare la strategia globale sintetizzata nella nota espressione “dal campo alla tavola”, quale definizione coniata dall’U.E. e dall’OMS per sottolineare come la qualità e la sicurezza del cibo dipendano da una responsabilità condivisa e dagli sforzi di tutte le persone coinvolte nella complessa catena della produzione primaria, della lavorazione, della trasformazione, del trasporto, della preparazione, della somministrazione fino al consumo dell’alimento.
Per mantenere la qualità e la sicurezza degli alimenti in tutta la catena alimentare sono necessarie conoscenze e competenze in materia di procedure operative finalizzate alla salubrità dei cibi e di sistemi di monitoraggio per garantire che le operazioni vengano effettuate correttamente.
Nell’ambito di questa nuova visione e degli obiettivi prefissati in un elevato livello di protezione della salute dei cittadini e degli interessi dei consumatori, senza peraltro dimenticare il mercato interno, che ha comunque bisogno della libera circolazione di prodotti alimentari sicuri e sani, un ruolo strategico è attribuito all’operatore del settore alimentare, individuato prioritariamente come responsabile della sicurezza alimentare dei propri prodotti attraverso l’applicazione di opportune misure di autocontrollo, e all’autorità sanitaria competente che effettua i controlli ufficiali sulle imprese alimentari, verificando l’efficacia delle misure preventive adottate.
La normativa europea e nazionale prevede l’obbligo per gli operatori alimentari di una specifica formazione ed aggiornamento in materia di sicurezza alimentare, che rappresenta anche la base imprescindibile di conoscenze necessaria agli addetti ai controlli ufficiali, per svolgere efficacemente il loro compito istituzionale.
Aggiornamento e addestramento all’applicazione del controllo e dell’autocontrollo attraverso una efficace applicazione delle procedure basate sui principi del sistema HACCP , si rivela strumento indispensabile per affrontare, nella quotidiana realtà operativa, la sfida permanente della sicurezza alimentare.

 

OBIETTIVI FORMATIVI

torna all’indice

Il corso si propone di fornire ai discenti un aggiornamento sulle principali normative attualmente vigenti nella CE in materia di sicurezza alimentare, nonché gli strumenti metodologici operativi indispensabili per applicare in modo efficace le disposizioni legislative e per garantire gli standard di qualità alimentare attesi.
In particolare il corso consentirà, attraverso l’efficace applicazione delle procedure basate sui principi del sistema HACCP, di approcciarsi ad una analisi critica e consapevole del complesso sistema della filiera alimentare e della legislazione relativa agli aspetti dell’igiene dei prodotti alimentari.
Tutto questo non solo a beneficio e tutela dei consumatori ma anche della medesima impresa alimentare, delle istituzioni e della collettività, perseguendo attraverso la prevenzione, l’eliminazione o la riduzione dei rischi identificati, la tutela della salute, il benessere degli animali, la salute vegetale e dell’ambiente oltre ai presupposti irrinunciabili per una ricaduta economica favorevole.

 

PROGRAMMA

torna all’indice


I GIORNATA

-La ricerca della qualità nell’alimentazione
-La sicurezza alimentare e i pericoli biologici, chimici e fisici
Il rischio microbiologico
-Principali batteri causa di malattie alimentari
-Principali virus causa di malattie alimentari
-Muffe tossigene e parassiti causa di malattie alimentari
Il rischio chimico
-La contaminazione chimica degli alimenti
-Il rischio chimico nei processi produttivi
-Prevenzione  della contaminazione chimica
Il rischio fisico
-La contaminazione fisica degli alimenti
-Prevenzione della contaminazione fisica
Le malattie infettive trasmesse con gli alimenti : epidemiologia  ed eziopatogenesi delle tossinfezioni alimentari
-Il profilo microbiologico dei patogeni emergenti
– Fattori intrinseci, estrinseci e di processo che influenzano la crescita microbica negli alimenti
– Regolamento n.2073/2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari
Il sistema H.A.C.C.P .(Hazard Analysis and Critical Control Points)
-Il sistema H.A.C.C.P. quale componente delle norme ISO
-I principi del sistema H.A.C.C.P.
-Le procedure  del sistema HACCP: il ptercorso per stadi successivi
-I pre-requisiti in materia di igiene alimentare
Il metodo H.A.C.C.P.
-Formazione del gruppo H.A.C.C.P.
-Descrizione dei prodotti e dei loro possibili usi
-Costruzione del diagramma di flusso
-Analisi dei pericoli ed identificazione dei punti critici di controllo
-Definizione dei limiti critici
-Monitoraggio dei punti critici
-Misure correttive
Il piano di autocontrollo
-La rintracciabilità e tracciabilità del prodotto alimentare
-I manuali di corretta prassi operativa
-Gli obblighi dell’operatore del settore alimentare
-Il sistema rapido di allerta
-Il ruolo della formazione per la corretta applicazione del sistema HACCP
-La notifica sanitaria ai fini della registrazione ai sensi del REG.CE 852/2004
Esercitazione

II GIORNATA

-Principi ispiratori della nuova normativa europea sulla sicurezza alimentare
-I nuovi Regolamenti del “ Pacchetto Igiene”
-La normativa europea in campo alimentare:
-Il Regolamento (CE) 852/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari
-I Manuali di corretta prassi operativa in materia di igiene e di applicazione dei principi del sistema HACCP
-Flessibilità e semplificazione delle procedure HACCP
-Il contenuto degli allegati al REG.CE 852/2004
Il Regolamento (CE)853/2004 relativo alle norme specifiche in materia di igiene degli alimenti di origine animale
Il Regolamento(CE) 882 /2004 relativo ai controlli ufficiali intesi a verificare la conformità alla normativa in materia di mangimi e di alimenti e alle norme sulla salute e sul benessere animale
Il Regolamento(CE) 854/2004 relativo alle norme specifiche per l’organizzazione dei controlli ufficiali sui prodotti di origine animale destinati al consumo umano
Il Regolamento n. 2073/2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari di origine animale
Linee guida Comunitarie e Nazionali per l’applicazione del “Pacchetto Igiene” in materia di sicurezza degli alimenti e sanità pubblica veterinaria
-Lo strumento dell’Audit: programmazione e conduzione in accordo a quanto previsto dal Reg.882/2004, dal Reg 854/2004 e dalla norma ISO EN UNI 19011:2012
-Il Decreto Legislativo n. 193 / 2007 e Autorità competenti al controllo
-Analisi critica di piani di autocontrollo relativi ad imprese alimentari di: produzione, trasformazione, ristorazione pubblica, ristorazione collettiva, vendita.
-Esercitazione

III GIORNATA

-Materiali a contatto con i prodotti alimentari (M.O.C.A.): il quadro normativo nazionale e della UE
-Etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari
          -Regolamento (UE) 1169/2011 relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori
          -Regolamento (CE) 1924/2006 relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari.
-L’etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari
La gestione del rischio allergeni mediante l’applicazione del sistema H.A.C.C.P.:
-HACCP e intolleranza al glutine
Esercitazione

 

RESPONSABILE SCIENTIFICO/DIDATTICO

torna all’indice
 Dott. Spigone Dott. Carlo SPIGONE – Laureato in Medicina e Chirurgia, Specializzato in Igiene e Medicina Preventiva e Specializzato in Angiologia Medica. Dirigente Medico Responsabile, Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione S.I.A.N. A.S.L. Roma 1- Specialista in Igiene e Medicina Preventiva

 

DOCENTI

torna all’indice

Dott. Aldo BENEVELLI– Dirigente Veterinario Responsabile Servizio Veterinario Area B – A.S.L. Roma 2
Dott. Carlo SPIGONE– Predetto.

TITOLO FINALE

torna all’indice

Al  termine  del corso,  previa  verifica  delle  presenze  e   superamento   dell’esame   finale,verrà conferito agli iscritti:
–  l’Attestato   del “Corso  di  Aggiornamento   Professionale  di  Sicurezza Alimentare e H.A.C.C.P.:  Controllo ed Autocontrollo dei Prodotti Alimentari”  rilasciato  dall’Istituto  di Alta Formazione.
– il Certificato dei Crediti Formativi ECM (Educazione Continua in Medicina).

 

DESTINATARI

torna all’indice

Corso destinato ad operatori del comparto sanitario (Addetti ai controlli ufficiali) ed alimentare (Consulenti Aziendali per l’Autocontrollo) in possesso di:
Laurea in Medicina e Chirurgia, Veterinaria, Scienze Biologiche, Farmacia, Chimica, Fisica, Scienze Agrarie, Infermieristica, Assistente sanitario, Scienze e Tecnologie Alimentari, Tecniche della Prevenzione in Ambiente di Vita e nei Luoghi di Lavoro, Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico, Dietista e titolari di Diplomi Universitari e/o Laurea Triennale in analoghe discipline.
-Diplomati con comprovata esperienza nel settore.

 

Procedura E.C.M.

torna all’indice
Al Corso  (Ev.n. 401-1476716 ed.1) sono stati assegnati 24,6 Crediti Formativi ECM  per le seguenti figure:
Medico Chirurgo, Biologo, Chimico, Dietista, Veterinario, Fisico, Farmacista, Infermiere, Assistente Sanitario, Tecnico della Prevenzione in Ambiente  e nei Luoghi di Lavoro, Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico.
 

 Esame finale

torna all’indice

L’orario delle lezioni è da intendersi tassativo. Si ricorda, inoltre, che le ultime ore di lezione sono dedicate all’esame conclusivo e la presenza è indispensabile per il rilascio dell’Attestato finale e dei Crediti Formativi ECM.

Si informa, pertanto, che non sono consentite uscite anticipate  rispetto al calendario comunicato, pena il mancato rilascio dei titoli di cui sopra.

DURATA

torna all’indice
Il Corso ha una durata di 22 ore (compreso esame).

Le lezioni si terranno nelle seguenti date:

-Martedì 28 Marzo 2017 dalle ore 09.00 alle ore 18.30;

-Mercoledì 29 Marzo 2017 dalle ore 09.00 alle ore 18.30;

-Giovedì 30 Marzo 2017 dalle ore 09.00 alle ore 16.15.

 

L’orario delle lezioni è da intendersi tassativo ai fini del conseguimento dei crediti formativi ECM.

 

SEDE DEL CORSO

torna all’indice
Il corso avrà luogo presso l’Istituto di Alta Formazione in via G. Baglivi  n° 6 – 00161 Roma.

 

 APPROFONDIMENTI  IN  NUTRIZIONE

torna all’indice

In tema di Nutrizione, l’Istituto di Alta Formazione organizza anche i seguenti Corsi:

Dietologia e Nutrizione  (Master);

Alimentazione e Nutrizione: Miti e Verità sui Nuovi Stili Alimentari  (Corso);

Tecniche di Counseling in Nutrizione Clinica (Corso)

Per quanti fossero interessati, si ricorda che suddetti corsi possono essere frequentati contestualmente, compatibilmente con l’obbligo di frequenza per ciascuno di essi.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

torna all’indice

La quota di partecipazione comprende: il materiale didattico consegnato esclusivamente su supporto digitale  e consistente in una breve sintesi delle lezioni, eventuali sussidi e schemi per le esercitazioni (se previste) e l’Attestato Finale  (si rimanda al Regolamento d’Istituto art. 5).

La quota di partecipazione all’evento potrà essere corrisposta, tramite bonifico bancario o vaglia postale, come di seguito descritto.

 Si precisa che il numero di posti disponibili è limitato e che ai fini dell’iscrizione sarà considerato l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

CONTATTARE LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA PER VERIFICARE QUALE E’ LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE DI PROPRIA COMPETENZA

A)    ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON BOLLO SE SI E’ INTERESSATI AI CREDITI E.C.M.

La quota di partecipazione potrà essere corrisposta a rate. Ciascuna delle rate dovrà essere corrisposta con una maggiorazione di € 2,00 relativa all’imposta di bollo 

1)Quota di partecipazione:  € 300,00 + bolli
Preiscrizione –  € 70,00 da  versare contestualmente all’invio della domanda d’iscrizione;
Saldo    – € 232,00 entro il 24/03/2017.

B) ISCRITTI SOGGETTI A QUOTA DI PARTECIPAZIONE CON IVA SE NON SI E’ INTERESSATI AI CREDITI E.C.M.

La quota di partecipazione al corso deve essere corrisposta  maggiorata dell’Iva (+22%)

Quota di partecipazione:  € 366,00 (€ 300,00 + €66,00 Iva)
Preiscrizione –  € 70,00  da  versare contestualmente all’invio della domanda d’iscrizione;
Saldo  –  € 296,00 entro il 24/03/2017.

CONTATTARE LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA PER VERIFICARE QUALE E’ LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE DI PROPRIA COMPETENZA

 

 

MODALITA’ D’ISCRIZIONE

torna all’indice

Come da regolamento (Art.1), la prenotazione ai corsi via e-mail o telefonica, non seguita da pagamento della quota di preiscrizione, è da ritenersi nulla.
Il pagamento della suddetta quota può essere effettuato secondo le seguenti modalità:

1. BONIFICO BANCARIO

Intestato a :
ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE
Coordinate bancarie:
UNICREDIT S.P.A.
IBAN: IT 23 U 02008 05212 000004805064

Dopo aver effettuato il bonifico è necessario:
–  specificare nella causale il nome del corso e il nominativo del partecipante;
– inviare la ricevuta di versamento tramite fax al numero 06 44.04.370, indicando sul fax:
1.  l’indirizzo e-mail,
2.  il recapito telefonico,
3.  i dati per la fatturazione – indirizzo, codice fiscale, P. IVA (se presente).
Ved. Regolamento d’Istituto Art. 2 punto 4.

 

2. VAGLIA POSTALE ORDINARIO
Intestato a:
ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE, Via G. Baglivi, 6 – 00161 – Roma

Dopo aver effettuato il vaglia è necessario:
–  specificare nella causale il nome del corso e il nominativo del partecipante;
– inviare la ricevuta di versamento tramite fax al numero 06 44.04.370, indicando sul fax:
1.  l’indirizzo e-mail,
2.  il recapito telefonico,
3.  i dati per la fatturazione – indirizzo, codice fiscale, P. IVA (se presente).
Ved. Regolamento d’Istituto Art. 2 punto 4.

3. PRESSO LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
in Via Giorgio Baglivi, 6 – 00161 – Roma. Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:30 alle ore 19:00 orario continuato.
Visto che i corsi sono a numero chiuso, si consiglia di contattare la Segreteria Organizzativa prima di effettuare qualsiasi pagamento per verificare la disponibilità dei posti. In ogni caso, sarà tenuto conto dell’ordine cronologico di ricezione della ricevuta di versamento della quota di preiscrizione, ai fini dell’accettazione dell’iscrizione. Pertanto, gli iscritti sono pregati di chiedere conferma della corretta ricezione della documentazione inoltrata.

DOCUMENTAZIONE

torna all’indice

Per completare la pratica amministrativa di iscrizione occorrerà far pervenire presso la Segreteria Organizzativa, quanto segue:

1.  Domanda di iscrizione (clicca qui per scaricarla) compilata in tutti i campi richiesti e   firmata in originale.
2.  Fotocopia documento identità
3.  Fotocopia del Codice Fiscale e Partita IVA (se presente)
4.  Fotocopia del titolo di studio o autocertificazione

La documentazione di cui sopra dovrà pervenire alla Segreteria Organizzativa, in uno dei seguenti modi:
– per posta o a mano presso l’ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE, Via G. Baglivi, 6 – 00161 –     Roma;
– per e-mail al seguente indirizzo benessere@iaform.it;
– per fax allo 06.4404370.

 

INFORMAZIONI GENERALI

torna all’indice
– Contatti.
– Dove siamo.
– Regolamento d’Istituto (si consiglia di prenderne visione prima di procedere all’iscrizione).

 

flechaRICHIEDI INFORMAZIONI SUL CORSO