Lunedì, 28 Novembre 2016  |  SITO AGGIORNATO AL 7/11/2016

 

REGOLAMENTO

 

ART. 1 – PRENOTAZIONI

torna all’indice
1. La prenotazione ai Corsi, via e-mail o telefonica, non seguita da pagamento della quota di preiscrizione, è da ritenersi nulla.

 

ART. 2 – ISCRIZIONI

torna all’indice
1. L’iscrizione ai Corsi viene effettuata tramite presentazione della apposita domanda di iscrizione che può essere compilata presso la segreteria dello IAF o scaricata dal sito internet www.iaform.it.
2. Affinché la domanda di iscrizione sia accettata dovrà essere accompagnata dai documenti richiesti per ogni corso e dal versamento della quota di preiscrizione. Pertanto, l’iscritto può partecipare al regolare svolgimento dei corsi, solo previo versamento della quota di partecipazione secondo le date e gli importi stabiliti.
3. Il pagamento della quota di partecipazione, secondo le date e gli importi stabiliti, può essere effettuato mediante versamento diretto in Segreteria, oppure mediante bonifico bancario o vaglia postale. Gli estremi sono visionabili sul sito internet www.iaform.it.
4. Nel caso in cui il costo della quota di partecipazione sia sostenuto da un’Azienda anziché dal partecipante, i dati dell’Azienda, ai fini della fatturazione, devono essere tempestivamente comunicati all’atto dell’iscrizione.
5. Visto che le iscrizioni sono a numero chiuso, si consiglia contattare la Segreteria, prima di effettuare qualsiasi pagamento, per verificare la disponibilità dei posti. In ogni caso, sarà tenuto conto dell’ordine cronologico di ricezione della ricevuta di versamento della quota di preiscrizione, ai fini dell’accettazione dell’iscrizione.
6. Il mancato pagamento della retta nella data stabilita, comporta l’immediata esclusione dal Corso o il pagamento di una mora di 20 euro ogni 15 giorni di ritardo.
7. Il versamento della quota di preiscrizione implica la completa adesione ed accettazione di tutte le norme del Regolamento.
8. Ogni Corso inizierà solo con un numero minimo di 15 partecipanti.
9. L’Istituto non si assume responsabilità in merito ad iniziative individuali, prese in difformità dai termini del presente Regolamento.

 

ART. 3 – FREQUENZA ALLE LEZIONI

torna all’indice

1. L’iscritto, nel caso di corso con rilascio di crediti ECM, è tenuto alla frequenza obbligatoria delle lezioni per il 100% della sua durata.
2. E’ tollerata una frequenza ridotta al 90% delle ore totali di lezione, ma non vi sarà rilascio di crediti ECM nel caso di corsi accreditati dal Ministero della Salute.
3. Nel caso di frequenza al di sotto del 90% della durata del corso, sarà valutata caso per caso la possibilità di accedere all’esame finale per l’ottenimento dell’attestato finale.
4. L’iscritto è tenuto, inoltre, ad osservare rigorosamente tutte le disposizioni didattiche, amministrative e burocratiche inerenti il regolare svolgimento delle lezioni.
5. La frequenza al Corso deve svolgersi secondo il programma delle lezioni, salvo variazioni dovute a cause di forza maggiore che saranno comunque messe tempestivamente a conoscenza dei partecipanti.
6. Lo IAF declina ogni responsabilità qualora il corsista si allontani dalla sede di svolgimento del Corso per motivi indipendenti dalla volontà dello IAF stesso.

 

ART. 4 – ESAMI

torna all’indice

1. L’ammissione agli esami è, inoltre, subordinata al saldo totale del costo del corso. La data dell’esame sarà comunicata tempestivamente ai corsisti così come ogni eventuale variazione di tempi o luoghi relativi all’esame stesso.
2. L’assenza ingiustificata agli esami non dà diritto né ad un nuovo esame né ad una nuova iscrizione gratuita.
3. L’iscritto che non si presenti all’Esame finale nella data stabilita dalla Direzione, dovrà versare una penale di € 50,00 + iva per sostenere l’Esame in un’altra data. Inoltre, in questo caso per i Corsi accreditati per l’ECM, non sarà rilasciato il relativo credito.
4. Ai fini del superamento dell’esame finale, il candidato dovrà aver riportato un esito positivo nell’80% della prova. Il Responsabile Scientifico per lo specifico evento potrà stabilire una diversa percentuale che sarà, di volta in volta, comunicata ai partecipanti.

 

ART. 5 – CERTIFICAZIONI E MATERIALE DIDATTICO

torna all’indice

1. La quota di partecipazione comprende: il materiale didattico consegnato esclusivamente su supporto digitale  e consistente in una breve sintesi delle lezioni, eventuali sussidi e schemi per le esercitazioni e l’attestato finale.
Ogni altro certificato o duplicato o sussidio didattico non compreso, sarà a pagamento.
2. Il certificato di frequenza sarà rilasciato solo a seguito della verifica delle firme degli iscritti attestanti la presenza in quel giorno specifico, sia per la parte teorica sia per la parte pratica.
3. Ogni altro supporto didattico, consigliato o consegnato dai docenti, sarà elaborato o fotocopiato a cura degli iscritti.
4. I partecipanti, iscritti da enti pubblici o privati, conseguiranno gli attesti finali solo previo totale saldo della quota di partecipazione.

 

ART. 6 – RITIRO O MANCATO SVOLGIMENTO DEL CORSO

torna all’indice

1. Eventuali rinunce devono essere comunicate per iscritto almeno 10 giorni prima dell’inizio del Corso. In caso di rinuncia sarà rimborsata la quota di preiscrizione versata decurtata del 30%. Non è previsto alcun rimborso della quota di preiscrizione per rinuncia non comunicata nel suddetto termine, qualunque sia la motivazione.
2. II ritiro per qualsiasi motivo dal Corso già iniziato non comporta la restituzione della quota già versata, ed obbliga comunque ad adempiere all’intero versamento della retta per tutto il Corso.
3. Lo IAF si riserva la possibilità di annullare il Corso, con un numero di iscritti inferiore a 15, o per altre cause di forza maggiore, fino a 10 giorni prima dal suo inizio. In tal caso sarà restituita al Corsista la quota  versata senza che siano dovute penali e/o interessi sulla stessa da parte dello IAF.
4. Considerato il precedente punto 3, lo IAF comunicherà, telefonicamente, agli iscritti che abbiano fornito un contatto telefonico valido, o in mancanza tramite e-mail, la conferma dell’inizio corso o la disdetta dello stesso a 10 giorni  prima dalla data fissata per il suo inizio. Di conseguenza, si consiglia di attendere la suddetta comunicazione  prima di acquistare i biglietti per il viaggio o prenotare pernottamenti alberghieri.
Ogni comportamento in difformità di quanto sopra, non comporterà rimborsi od oneri a carico dell’Istituto.
Nel caso in cui non vengano forniti recapiti di nessun tipo, da parte degli iscritti, lo IAF declina ogni responsabilità.

 

ART. 7 – AVVERTENZE GENERALI

torna all’indice

1. Nei locali dell’Istituto e per le scale dello stabile è vietato fumare e consumare cibi e bevande.
2. In aula durante le lezioni non sono ammessi né uditori né accompagnatori.